cisapolate

Escursioni didattiche

le miniere d'oro in val di Toppa, i borghi ossolani, gli antichi forni del pane...

Escursioni ditattiche in Ossola ed in tutto il Verbano - Cusio - Ossola, dalle più famose come le miniere d'oro in val di Toppa e gli orridi di Uriezzo, a quelle meno conosciute come gli antichi forni del pane o i borghi medioevali dell'Ossola. Sono a disposizione di gruppi e colaresche per organizzare eventi e visite guidate, anche con sessioni di spiegazioni in aula. Non esitate a contattarmi per avere maggiori informazioni.

ciapolate

Parco Naturale Regionale dell’Alpe Devero: il Canada a casa nostra

Gita tra le meraviglie della natura in uno degli angoli più belli di tutte le Alpi
Leggi tutto : clicca qui

Gita tra le meraviglie della natura in uno degli angoli più belli di tutte le Alpi: la Diga di Codelago, il Lago delle Streghe, la Via Storica dell’Arbola, (l’antica strada carovaniera che collegava il centro Europa con la Lombardia) e il Museo dell'alpeggio sono solo un breve elenco di quello che si potrebbe ammirare. Durante l’escursione attività didattiche da concordare. (orientamento, educazione ambientale, studio dell’ambiente),
.

Come Guida Ufficiale delle Aree Protette della Val d'Ossola (Parco Veglia – Devero e dell'Alta Valle Antrona), organizzo per le scuole anche: “UNA NOTTE NEL PARCO”, con la possibilità di dormire in un albergo e provare emozioni sensoriali uniche come la magia di poter ammirare il cielo stellato senza inquinamento luminoso ed ascoltare i rumori del bosco di notte.

difficoltà escursione

Distanza 7 km.

difficoltà escursione

Difficoltà Facile

difficoltà escursione

Dislivello +180m

Valle Formazza: tra dighe e centrali elettriche, tra marmotte e paesi Walser

Gita che racchiude aspetti e argomenti naturalistici, botanici e storici
Leggi tutto : clicca qui

Gita che racchiude aspetti e argomenti naturalistici, botanici e storici nella valle che è stata nel XIII secolo la culla dei Walser e all’inizio del ‘900 tra le prime in Italia per sfruttamento dell’oro bianco: l’acqua.

• In abbinamento a questa escursione: visita ad un allevamento bovino davvero speciale, dove gli animali vivono liberi e non legati con un impianto di mungitura all'avanguardia, visita il suo caseificio con spiegazioni sulla lavorazione del latte. Grazie alla qualità del suo latte, dopo aver vinto concorsi nazionali, questa gelateria nel 2017 ha partecipato con successo ad un concorso internazionale.. qui si produce uno dei gelati più buoni al mondo

walser formazza
distanza trekking

Distanza 7 km.

difficoltà escursione

Difficoltà Facile

salita escursione

Dislivello + 120 mt.

A passeggio nella storia camminando sulla Linea Insubrica

Partenza dal centro storico di Vogogna definito un dei borghi più belli d’Italia.

Leggi tutto : clicca qui

Guida escursionistica ambientale Mauro Conti in collaborazione con l’Associazione
Culturale Ossola Inferiore.
Un tuffo nella storia, a passeggio nel Medioevo: Comune di Vogogna
Percorso storico, minerario, geologico e ...ludico-medioevale
Si tratta di una gita scolastica davvero unica adatta a tutti gli Istituti di ogni indirizzo e
grado. Il programma prevede una passeggiata nel centro storico di uno dei Borghi
riconosciuti tra i più belli d’Italia, un’affascinante visita guidata di un’ora al Castello
Visconteo, una spiegazione dell’epopea della corsa all’oro e delle vicine miniere e
facoltativamente un’estensione alla Rocca su un percorso geologico alla frazione di
Genestredo.
In dettaglio:

Visita nel centro storico di Vogogna riconosciuto come uno dei borghi tra i
più belli d’Italia.
Le vecchie mura del castello, il palazzo Pretorio e Villa Biraghi sede del
Parco Nazionale della Val Grande.
Il Castello Visconteo con visita guidata della durata di un’ora a cura
dell’Associazione Culturale Ossola Inferiore dove, oltre ad ascoltare la
storia di questo maniero, gli alunni verranno coinvolti ad interagire con il
materiale esposto in particolare con l’allestimento bellico di armi, gli usi e i
costumi medioevali. La fortezza nei suoi locali ospita anche: una preziosa
raccolta di soldatini, una mostra dedicata ai lupi (ci sono anche 4 esemplari
imbalsamati morti non per causa dell’uomo) e alle armi inventate da
Leonardo da Vinci. Non potrà mancare la salita alla torre più alta e
l’affascinante visita nelle carceri del castello. All’interno delle mura nel
grande prato si potrà coinvolgere docenti ed alunni in giochi medioevali e
finti combattimenti. Alla fine per tutti è prevista una piacevole sorpresa.
Il sentiero geologico/minerario fino alla frazione di Genestredo
La Rocca costruita secondo alcune fonti dai Longobardi e occupata fino al
1515 dagli svizzeri prima di lasciare definitivamente l’Eschenthal, (antico
nome della Val d’Ossola) durante la loro occupazione.
Un’unicità geologica: Africa ed Europa da toccare con un dito!!! La vista
dell’eccezionale affioramento del contatto tra gli Scisti di Fobello e Rimella
e le granuliti della Zona Ivrea-Verbano lungo la Linea del Canavese, la
parte più occidentale della Linea Insubrica, che delimita i margini dei due
paleo continenti: Africa ed Eurasia
Visione del livello dei ghiacciai durante l’ultima glaciazione.
Genestredo: architettura rurale, fontane, chiesa, lavatoio ed una pietra
“misteriosa”

Costi: da concordare in base al numero di partecipanti, alla durata e alla percorso scelto.

ESCURSIONE AGGIUNTIVA E FACOLTATIVA:

Le vecchie mura del castello, il palazzo Pretorio e villa Biraghi sede del Parco Nazionale della Val Grande.
Il Castello Visconteo ben conservato ed il sentiero tra terrazzamenti fino ad arrivare alla frazione di Genestredo
La Rocca costruita secondo alcune fonti dai Longobardi, nel 1515 la rocca venne distrutta da parte degli svizzeri prima di lasciare definitivamente l’Eschen Thal, l’ antico nome della Val d’Ossola durante il dominio svizzero.
Eccezionale affioramento del contatto tra gli Scisti di Fobello e Rimella e le granuliti della Zona Ivrea-Verbano lungo la Linea del Canavese la parte più occidentale della Linea Insubrica, il limite tra i margini dei due paleo continenti: Africa ed Eurasia

Durata escursione: 4 ore
Dislivello: 80m.
Difficoltà : T (Turistico)

difficoltà escursione

Difficoltà Facile

Il pane: dal campo al forno.

Vedremo un grandissimo torchio per la spremitura delle vinacce, forni del pane e soprattutto un meraviglioso mulino ad acqua a ruota verticale perfettamente funzionante
Leggi tutto : clicca qui

Montescheno è un paese della Valle Antrona che ha saputo conservare le tracce del nostro passato. Questa gita permette di ammirare un grandissimo torchio per la spremitura delle vinacce, forni del pane e soprattutto un meraviglioso mulino ad acqua a ruota verticale perfettamente funzionante. L’emozione che si prova mentre si osserva e si ascolta girare la macina del mulino è semplicemente unica.

Il Campanaro del paese regalerà l’ultima sorpresa di giornata facendo suonare le campane proprio come una volta e spiegando le funzioni delle 5 campane della torre campanaria, tassativamente azionate a mano. E' previsto un piacevole facoltativo fuori programma SOLO per gli insegnanti.

mulino montescheno
distanza trekking

Distanza 5 km.

difficoltà escursione

Difficoltà Facile

salita escursione

Dislivello + 130 mt.

Miniere d’Oro di Pieve Vergonte

Escursione in una delle miniere del comprensorio aurifero più esteso d’Europa (esclusa l’Unione Sovietica).
Leggi tutto : clicca qui

visita ad una delle pochissime miniere d’oro aperte al pubblico in Europa. Lo spettacolo della pirite aurifera che brilla nella roccia, 500m. di gallerie e ambienti grandiosi scavati nella montagna a partire dal 1700 perfettamente illuminati. La storia e le fatiche di intere generazioni narrate in un contesto unico, l’esperienza del buio assoluto e la ricerca dell’oro con la batea (il piatto dei minatori).

N.B. Possibilità di dormire nei pressi delle miniere e provare l’esperienza di una notte completamente immersi nella natura con i confort di un bivacco.

VEDI SCHEDA COMPLETA : CLICCA QUI
miniere oro
distanza trekking

Distanza 7 km.

difficoltà escursione

Difficoltà Facile

salita escursione

Dislivello + 120 mt.

Viaggio al centro della Terra: Orridi di Uriezzo

Una meraviglio scavata da antichi ghiacciai e dal fiume Toce.

Leggi tutto : clicca qui

Emozionante gita camminando su un percorso didattico attraverso profonde incisioni scavate nella roccia da torrenti e cascate subglaciali contraddistinti da grandi cavità e tortuosi corridoi percorribili, il tutto in uno scenario naturale unico e spettacolare. Lo gneiss che affiora in questa zona costituisce “l’elemento 0”, ovvero l’elemento tettonico più profondo conosciuto in tutto l’intero edificio alpino. Per le scuole anche non ad indirizzo musicale è possibile organizzare con gli insegnanti una brevissima esibizione musicale/canora che in questo contesto davvero spettacolare diventerà unica ed irripetibile.

• In abbinamento a questa escursione: in base al periodo e il tempo a disposizione è possibile anche l'estensione con tema: “Dal latte al burro, fino al formaggio”. Tutti i passaggi della lavorazione, dal latte appena munto in stalla fino alla sua trasformazione. Nell’annesso caseificio è possibile l’acquisto a km0 dei prodotti caseari.

distanza trekking

Distanza 6 km.

difficoltà escursione

Difficoltà Facile

salita escursione

Dislivello + 190 mt.

L’acqua: dal Ghiacciaio del Monte Rosa al Lago Maggiore

La provincia del V.C.O. ha una caratteristica geografica unica, in meno di 20 km in linea d’aria si passa dal clima Mediterraneo del Lago Maggiore a quello Himalayano del Monte Rosa.
Leggi tutto : clicca qui

L’utilizzo e lo sfruttamento dell’acqua nel passato: visita ad un antico mulino per la macinazione della segale, delle noci e delle castagne, la visione dei resti di una segheria ad acqua e una pesta funzionante (sempre azionata dalla forza dell'acqua) per la frantumazione del minerale aurifero (siamo nella Valle Anzasca, la valle dell’oro). Pranzo a Vanzone noto per l'acqua Vanzonis, l'acqua curativa per le malattie della pelle con il più alto numero di minerali al Mondo. Visita alla vicina latteria/museo dove l'acqua veniva usata per raffreddare il latte.



N.B. Solo su richiesta e grazie alla disponibilità di un esperto di gestione del ciclo dell’acqua nell’industria chimica duranta la pausa pranzo, presso una sala messa a disposizione dal Comune di Vanzone sarà possibile assistere alla dimostrazione di prove sulla qualità delle acque sia potabili che termali/curative come l’acqua Vanzonis. Consiglio di portare una bottiglietta d’acqua presa direttamente dai rubinetti della vostra scuola al fine di poterla analizzare davanti ai ragazzi.

A Macugnaga, avanti al Ghiacciaio del Monte Rosa sarà possibile parlare anche dei problemi di surriscaldamento del pianeta e del progressivo ritiro dei ghiacciai.

• In abbinamento a questa escursione: la meraviglia della parete verticale più alta di tutte le Alpi: la Est del Monte Rosa con visita a “Macugnaga vecchia” e le antiche case in legno a testimoniare il suo passato di paese abitato da popolazioni Walser. Accenni sulle tradizioni, sulla storia e sulle leggende che riguardano questo popolo misterioso arrivato nel XIII secolo dalla vicina Svizzera.

distanza trekking

Distanza 4 km.

difficoltà escursione

Difficoltà Facile

salita escursione

Dislivello + 80 mt.

Craveggia il Tesoro di Luigi XIV

In valle Vigezzo a bordo di uno dei treni più caratteristici e panoramici d’Italia alla scoperta dell'oro di Luigi XIV.

Leggi tutto : clicca qui

In Valle Vigezzo a bordo di uno dei treni più caratteristici e panoramici d’Italia: la Vigezzina. Quasi cento anni di storia di questo trenino che partendo da Domodossola permette di fermarsi lungo tutta la valle fino ad arrivare in Svizzera a Locarno in Canton Ticino (CH). Sono tre le fermate di questa gita nella valle degli spazzacamini: Trontano nel caseificio del paese, Santa Maria Maggiore per visitare il Museo dello spazzacamino e poi Zornasco per ammirare l’antico Mulino del Tac e la vicina Malesco paese natale del primo uomo ad aver attraversato la Manica a nuoto, il soldato di Napoleone Giovanni Maria Salati.

Alternativa affascinante: a Craveggia per ammirare il Tesoro di Luigi XIV e la storia incredibile che lega il Re Sole a questo piccolo paese della Valle Vigezzo.

Dislivello: 50m.
Difficoltà: T (Turistico)
distanza trekking

Distanza 6 km.

difficoltà escursione

Difficoltà Facile

salita escursione

Dislivello + 50 mt.

Riserva speciale Sacro Monte Calvario

Da Domodossola al Sacro Monte del Calvario e le frazioni sulla via dei torchi e dei mulini...
Leggi tutto : clicca qui

Il Sacro Monte del Calvario è Patrimonio dell’UNESCO, fu costruito nel 1657 secondo un percorso dedicato alla Via Crucis e unisce Domodossola 270 mt. alla Cima del Monte Calvario 400 mt.

Le cappelle sono conservate benissimo, sulla sommità  nel parco botanico ben curato sono visibili parte delle antiche mura del castello e si può godere di una bella  vista di Domodossola e delle montagne che la circondano.

Il trekking prosegue sulla via dei torchi e dei mulini, un percorso tra terrazzamenti e boschi a mezzacosta con poco dislivello, piacevole, adatto a tutti in tutte le stagioni dell’anno. Si attraversano antiche frazioni con chiese, torchi, lavatoi, macine e mulini regalando ai partecipanti la sensazione che in questi posti il tempo si sia fermato.

Difficoltà: T (Turistico)
Dislivello:  variabile dai 130m.  ai 200m. su ottimo sentiero
Tempo escursione : tra le 3 e le 5 ore
distanza trekking

Distanza 3,5 km.

difficoltà escursione

Difficoltà Facile

Tempo escursione

Cammino 3 ore

salita escursione

Dislivello + 150 mt.

Ornavasso : la linea Cadorna

Tra storia e geologia. Una Necropoli Celtica e una Romana tra le più importanti d’Italia.

Leggi tutto : clicca qui

Tra storia e geologia. Una Necropoli Celtica e una Romana tra le più importanti d’Italia, visita alle fortificazioni della Prima Guerra Mondiale nelle trincee della Linea Cadorna.

I Walser di Ornavasso e la loro storia e per finire la possibilità di visitare il sorprendente museo della “Collezione Archeologica di Enrico Bianchetti” che conserva reperti celtici unici.

distanza trekking

Distanza 6 km.

difficoltà escursione

Difficoltà Facile

salita escursione

Dislivello + 120 mt.

Giornate sulla neve

Gita fuori stagione nell’incanto di paesaggi innevati e unici.
Leggi tutto : clicca qui

Gita fuori stagione nell’incanto di paesaggi innevati e unici. Senza gli sci, lontano dai percorsi tradizionali in un contesto diverso e inaspettato. Camminare su sentieri poco battuti tra i boschi nel silenzio rotto solo dal rumore delle ciaspole garantisce forti sensazioni e permette di provare emozioni nuove. Trovare e studiare le tracce degli animali sulla neve, costruirsi una truna (gli igloo delle Alpi) e alcuni giochi di squadra anche di orientamento faranno parte delle attività di giornata.

N.B. La stessa giornata sulla neve può avere un’estensione con una ciaspolata in notturna con pernottamento in bellissimo agriturismo immerso nel bosco.

Durante l'uscita è possibile trovare il tempo da dedicare ad attività ludico/didattiche da concordare con i docenti.

Queste sono solo alcune delle possibili escursioni. Sono a disposizione per studiare con i docenti soluzioni diverse o modificare quanto appena proposto.

Iscriviti alla newsletter!

Mauro Conti

Ossola - lago Maggiore - Cusio - Svizzera

in collaborazione con...

agenzia viaggi Mille Mete
Albergo da Cecilia
Decathlon
La Scarpa
La Scarpa
Aree protette Ossola
miniere val toppa
aigae

Contattami subito

Per avere maggiori informazioni sulle escursioni organizzate o per richieste non esitate a contattarmi, sarà mia cura personale rispondervi il prima possibile.

Tutti i campi contrassegnati con sterisco ( * ) sono obbligatori.


1000 caratteri rimanenti
Built with HTML5 and CSS3 - Copyright © 2019 Mauro Conti - Piazza Tibaldi 9 - Domodossola P. IVA 02449470034. Grafica, Sviluppo e Posizionamento My Web Agency
Open Trek